Elezioni: Paolo Villaggio candidato da Alessandro D’Agostini a Un Giorno da Pecora

Il poeta Alessandro D’Agostini, fondatore del Movimento Poeti d’Azione (movimento artistico-letterario d’avanguardia), durante l’intervista che ha sostenuto in diretta su RAI Radio Due, in occasione della presentazione di una lista di poeti ed artisti alle elezioni politiche, oltre a presentare uno dei suoi punti programmatici elettorali: la quota film, ha anche proposto al celebre attore Paolo Villaggio di candidarsi con lui, ricordando che Villaggio in gioventù fu anche autore di versi.Paolo Villaggio e Alessandro D'Agostini

Infatti non tutti sanno che il celebre attore, comico, scrittore, sceneggiatore e doppiatore Paolo Villaggio, oltre ad opere narrative ha scritto anche dei testi per canzone che sono divenuti in seguito piuttosto popolari.

Cosa che è stata rammentata dal poeta Alessandro D’Agostini durante la diretta del programma radiofonico “Un giorno da pecora” (condotto dalla simpatica ed irriverente coppia di speaker Claudio Sabelli Fioretti e Giorgio Lauro), puntata durante la quale ha poi anche proposto all’attore di candidarsi nella lista di poeti e artisti da lui capeggiata.

Simolo del Movimento Poeti d'Azione fondato nel 1994 dal poeta Alessandro D'Agostini

Simolo del Movimento Poeti d’Azione fondato nel 1994 dal poeta Alessandro D’Agostini

Durante l’intervista D’Agostini ha amichevolmente chiamto “poeta” Villaggio alludendo ai suoi trascorsi di paroliere al fianco nientemeno del grande cantautore De Andrè.

Ricordiamo che Villaggio negli anni del dopoguerra conobbe il futuro cantautore Fabrizio De André, diventandone molto amico e dividendo con lui molte avventure di vita giovanili.

L’amicizia, in seguito divenne anche artistica, e agli inzi degli anni sessanta i versi dei testi delle canzoni Il fannullone e Carlo Martello ritorna dalla battaglia di Poitiers, furono scritti proprio da Villaggio e cantati e incisi da Farizio De André, che ne firmò le musiche.

Trovi qui sotto un estratto della briosa puntata del programma “Un giorno da pecora” che ha visto fra gli ospiti, oltre a Villaggio e D’Agostini anche politici di caratura nazionale. Clicca su Play e ascoltalo.

Frascati domenica 14 dicembre Poeti d’Azione alla Luna nel Calice

Il locale Luna nel Calice di Frascati inaugura all’insegna dell’arte e dello spettacolo con Alessandro D’Agostini ed i Poeti d’Azione il 14 dicembre ed è festa per tutti!

Il poeta Sandro Di Segni, organizzatore della Manifestazione ha invitato per l’evento di inaugurazione del locale La Luna nel Calice di Frascati artisti e personaggi d’eccezione come il poeta ed attore Alessandro D’Agostini fondatore del Movimento Poeti d’Azione. [Read more…]

Poeti d’Azione ad Euroma2 sabato 29 marzo ore 18 ingresso libero

MassArt: con il Centro Culturale Elsa Morante, l’Arte incontra il pubblico di Euroma2.

Dalla sinergia tra Euroma2 e il Centro Culturale Elsa Morante, volta alla valorizzazione del territorio, prende vita l’originale iniziativa “MassArt – Watching Experience”, rassegna artistica che, dal 29 marzo al 22 aprile, vedrà la partecipazione di oltre trenta artisti della scena nazionale ed internazionale, quali Esteban Villalta Marzi, Franco Valente, Enrico Manera, Silvia Faieta, Claudio Orlandi, Roberta Gulotta, Antonella Caraceni. [Read more…]

Roma, 27-02 Programma del Finissage con Gabriele La Porta, Plinio Perilli, Francesco Marcolini, Alessandro D’Agostini…

Giovedì 27 febbraio si terrà il Finissage della mostra degli artisti Germana Gismondi (pittura) e Gabriele Giardini (scultura).

Locandina Poeti d'Azione realizzata con un collage di giornali

Ore 18 presentazione del libro di Vittorio Varano “Variando”.

Ore 19 presentazione dell’anteprima del libro + audiolibro di Alessandro D’Agostini “Ultimatum”.

Interverrà il critico letterario Plinio Perili ed il saggista, filosofo ex Direttore di RAI Notte Gabriele La Porta.

Parteciperà all’evento Francesco Marcolini presidente di Zètema Progetto Cultura che assegnerà un premio ad Alessandro D’Agostini ed al Movimento Poeti d’Azione per l’attività svolta nella’arco degli ultimi vent’anni d’esistenza del Movimento. [Read more…]

Programma Celebrazioni del Ventennale del Movimento Poeti d’Azione 1994-2014 dal 20 al 27 febbraio 2014 a Roma

Centro Culturale Elsa Morante. Piazzale Elsa Morante, Roma
da giovedì 20 a giovedì 27 febbraio 2014.

Logo Movimento Poeti d'Azione

Logo Movimento Poeti d’Azione (fotografia)

Celebrazioni del Ventennale del Movimento Poeti d’Azione 1994-2014.

VENT’ANNI D’ATTIVITA’ DEL MOVIMENTO D’AVANGUARDIA ARTISTICO E LETTERARIO DEI POETI D’AZIONE.

Con esposizioni d’arte, dibattiti, reading poetico-teatrali, presentazioni di libri, performance, musica dal vivo e video-proiezioni.

PROGRAMMA EVENTO

no-turbogas_01 [Read more…]

Punti Programmatici Fondamentali

Versione 1.0 – Alessandro D’Agostini

1)         I Poeti d’Azione costituiscono oggi l’unica Avanguardia esistente in Italia: avanguardia tesa all’abolizione della erronea concezione borghese dell’arte che la vuole e ne concepisce l’esistenza solo in quanto e quando questa si collochi in una nicchia ultraspecialistica e destinata a fluitori-cultori altrettanto specializzati e feticisti. [Read more…]

Poeti d’Azione. Una possibile definizione.

I Poeti d’Azione nascono nel 1994, pertanto festeggeranno nel prossimo 2014 i loro 20 anni di attività e d’esistenza. Sono stati fondati da Alessandro D’Agostini, autore che da sempre tenta strade poco battute o inedite per la diffusione della poesia.

I Poeti d’Azione diversamente da molti “praticanti” il verso, non indirizzano i propri sforzi creativi e producono le proprie opere per destinarle esclusivamente alla ristretta cerchia di cultori e intenditori, ma portano la poesia verso il pubblico che intendono scuotere e conquistare. Ritengono che l’arte debba riappropriarsi di una centralità perduta nel mondo di oggi. Il poeta per loro può e deve tornare ad avere un “ruolo sociale”, ruolo che in epoche passate possedeva. Il bardo medioevale, o il cantore di gesta erano la “coscienza” stessa della collettività, coloro che sapevano tramandare oralmente la storia di un popolo e veicolarne la grandezza e i valori intrinseci.

Il poeta Alessandro D'Agostini

Il poeta Alessandro D’Agostini

Dati tali presupposti i Poeti d’Azione, pur potendo talvolta apparire, per l’atteggiamento esteriore o la vis polemica, accostabili ad alcune delle correnti egemoni d’avanguardia del nostro ‘900, traggono linfa e sostanza nella loro “azione”, da tradizioni antichissime.

I poeti d’azione rivendicano il ruolo sociale della figura di artista e la centralità dello stesso nel contesto sociale di una comunità sana.

Rivendicano il diritto per un poeta o per un artista di vivere della propria arte. Aspirazione legittima e giusta cui tendere per realizzare nel corso della propria esistenza compiutamente la propria opera. Una comunità sociale idealmente coesa che abbia alla base valori condivisi naturalmente riconosce la legittimità e la necessità d’esistenza del poeta e dell’artista; ne riconosce altresì “il ruolo” e ne garantisce conseguentemente la sussistenza. [Read more…]